12 novembre 2021: Angelo Sava + Prim • Live at Arcipelago

🎸
Venerdì 12 novembre 2021 • ore 22:00
Angelo Sava ✨
Prim 🔥
Circolo Arcipelago
Via Speciano, 4 • Cremona
ingresso con tessera arci e greenpass
📢📢
Live in collaborazione con Centro Musica Modena, Sonda Music Sharing e Regione Emilia Romagna
Powered by Delta Ramificazioni Culturali

9 novembre 2021: LCDC Reverse – Live!

Dopo una pausa di due anni, l’associazione La Città della Canzone ritorna in città con un laboratorio, LCDC Reverse, e dei live aperti al pubblico e a ingresso gratuito.
Durante le serate dal 9 al 12 novembre, in quattro diversi luoghi di Cremona si esibiranno artisti che hanno partecipato a passate edizioni del nostro laboratorio.
🌬️ 09 novembre – Circolo Arcipelago (Via Speciano 4)
Deianira
DEIANIRA sono Antonia Disanto e Michelangelo Musci. Amici di lunga data e coetanei, classe ’98, anarchici e un po’ naïve presentano un progetto originale e indipendente, nel quale i testi
raccontano una realtà difficile da afferrare con il pensiero ma percepibile con i sensi.
🪙 10 novembre – Spoon (Via Bordigallo 16)
Protto
PROTTO è un progetto inedito che nasce a Torino alla fine del 2016 e vede all’attivo due EP, “Di cattivo busto” e “Dal vangelo secondo round”. Il progetto partecipa a tre edizioni consecutive del _resetfestival, nell’ottobre del 2019 vince il concorso Duel Cantautori a Confronto (Torino), vittoria che gli apre le porte del Premio Bindi e del Festival MEI. Nel 2020 e nel 2021 partecipa ai Festival di Sanrito (Cuneo) con i brani “Nein! Nein! Nein!” e “Troppo a nord”, brano inedito con cui vince il secondo premio del Premio Inedito le Colline di Torino 2021 nella categoria testo canzone.
Nell’autunno 2021 PROTTO prende parte ad XFACTOR 2021, dove supera le auditions con il brano Fossi ricco e presenta l’inedito Jazz (A me piace il).
🛵 11 novembre – Chocolat Cafè (Piazza Roma 30)
Bandit
Bandit Il cantautore è Paolo Bandirali, classe 1990 da Rozzano. Un ragazzo che ama la lingua italiana e le canzoni chitarra e voce con qualcosa da dire, qualcosa su cui ragionare. Ne compone un sacco che pubblica autonomamente in due album “Nudità” (durante il liceo) è “Crash Test”. Si esibirà proponendo brani del suo attesissimo e mitologico album “Quando la luce grande della discoteca”. La critica colta lo ha definito: «Una Postmoderna rivisitazione dei Canterbury Tales. Un incrocio di storie e personaggi, nei racconti di due pellegrini del sabato sera in cerca di figa».
🐌 12 novembre – Antica Osteria del Fico (Via Guido Grandi 12)
Francesco Sbraccia
Francesco Sbraccia è un musicista di Teramo. Diplomato in pianoforte e laureato in ing. elettronica, pubblica il suo primo album Etimologia nel novembre 2018, masterizzato da Giovanni Versari (Niccolò Fabi, Negramaro). Dopo il primo singolo La tua qualità, ha aperto i concerti di Skin, Bianco, Appino, Cosmo, Stazioni Lunari (ex-CSI, CCCP…) e altri; l’album è stato eletto disco abruzzese del 2018 su Abruzzo Live Music. Nel 2019 è vincitore di Musicultura con “Tocca a me”, aggiudicandosi il premio del pubblico durante le audizioni dal vivo. Si esibisce così su Rai Radio1 e all’Arena Sferisterio di Macerata insieme alla sua band.
___________
Inizio concerti ore 21
Ingresso gratuito con Greenpass (fino a esaurimento posti)
LCdC Reverse è organizzato dall’Associazione Culturale “La Città della Canzone”, in collaborazione con il Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali dell’Università di Pavia (nell’ambito delle attività del gruppo di ricerca DALM – Dialogic Approaches to Living Musics), con il sostegno di Fondazione Stauffer e Oleificio Zucchi.

1 novembre 2021: FASULIN DE L’OC CUN LE CUDEGHE • Circolo Arcipelago

🥣 FASULIN DE L’OC CUN LE CUDEGHE 🥣
lunedì 1 novembre 2021 • dalle 16:00 fino a esaurimento scorte!
Venite a gustare i sensazionali fagiolini con le cotiche preparati con amore da Paolone.
🥦 Come sempre, alternativa vegetariana!
🍁 Le tradizioni vanno rispettate ad ogni costo, quindi il Circolo Arcipelago vi aspetta per gustare i FASULIN DE L’OC CUN LE CUDEGHE.
🍲 Le cotiche con i fagiolini dell’occhio (“Fasulin de l’òc cun le cudeghe” in dialetto) sono un antico piatto povero della cucina cremonese e della bassa piacentina (Castelvetro e Monticelli).
Classico piatto di novembre, veniva offerto nelle osterie il giorno dei morti. L’oste offriva le cotiche e l’avventore pagava solo il bicchiere di vino.
Il piatto tradizionale prevedeva l’uso delle sole cotiche (la cotenna del maiale) con un poco di strutto, verdure e fagiolini.
Con il tempo la ricetta si è arricchita di altri ingredienti, lasciando comunque il ruolo di protagonisti alle cotiche ed ai fagioli.
Piatto gustosissimo e se accompagnato da un crostone o un pezzo di pane può essere tranquillamente considerato un piatto unico.
📲 Prenota il tuo posto e/o tavolo con un messaggio su WhatsApp allo 0372 748610.
Circolo Arcipelago
Via Speciano, 4 • Cremona
ingresso con tessera Arci 2021-2022 e green pass