31 Gennaio: NUDE PICS ● Arcipelago Jazz

🌟 Circolo Arcipelago – Arcipelago Jazz 🌟
Venerdì 31 gennaio 2020 // ore 21:30

NUDE PICS
Tobia Bobby Bondesan ● sax
Francesco Orio ● tastiere
Luca Perciballi ● chitarra
Davide Bussoleni ● batteria

Circolo Arcipelago
Via Speciano, 4 • Cremona
ingresso con tessera Arci 2019-2020

Un progetto dal carattere eminentemente cooperativo.
Una musica di difficile categorizzazione, a cavallo tra improvvisazione e rock avant.
Un insieme magmatico e rovente.
Un insieme scuro nei colori e di forte espressività.
Una spirale progressiva senza quartiere.

☞ TOBIA “BOBBY” BONDESAN si forma accademicamente tra le mura di Siena Jazz, concludendo con il massimo dei voti e come primo laureato della prestigiosa istituzione. Si laurea al biennio specialistico in musica jazz di Bologna con 110 e lode. È assiduo frequentatore della scena dell’improvvisazione italiana ed entra in contatto con musicisti che lo influenzeranno artisticamente e professionalmente, stringendo con alcuni di loro rapporti che porteranno ad alcune fruttuose collaborazioni: Stefano Bartolini, Silvia Bolognesi, Massimiliano Sorrentini, Pasquale Mirra, Emanuele Parrini, Alessio Riccio, Giancarlo Schiaffini, Alessandro Giachero, Francesco Cusa, Walter Prati, Tony Cattano, Piero Bronzi, Antonello Salis ecc…
E’ fondatore e coordinatore di BlueRing-Improvisers, un collettivo di improvvisatori attivo in diverse città Italiane che si guadagna, con sei anni di attività ininterrotta, un ruolo di spicco nella scena del centro-nord. Ha suonato in diversi noti festival e ha inciso alcuni lavori discografici (“Fabbrica5”, “old postcards”, “BlueRing VOL-I”, “basement”, “Oak”, “segnosonico”). Suona e compone per diversi gruppi di musica improvvisata, vincendo o ricevendo diversi riconoscimenti, oltre a far parte di (o collaborare con) numerosi altri progetti e larghi organici (“Fonterossa Orchestra”, “Tower Jazz Composers Orchestra”).

☞ FRANCESCO ORIO
Classe 1988, nato a Cremona, pianista, compositore, produttore e didatta; titolare dell’etichetta discografica Oriri.
Diploma accademico II livello in Pianoforte Jazz presso il conservatorio “G.Nicolini”di Piacenza. Ha diversi dischi all’attivo di cui tre come leader.
Vincitore bando MIdJ AIR 2017/18 (Pechino). Unico solista a livello nazionale per “We Insist” di MIdJ. Premio internazionale “Giorgio Gaslini” 2015.
Primo premio categoria solisti 2015 “Chicco Bettinardi”. Primo premio categoria gruppi 2014 “Chicco Bettinardi”.
“This pianist is one of the most strong and innovative among others on the Italian jazz scene. He is the artistic heir of the master Giorgio Gaslini, so he stands out for its artistic eclecticism, his technique and originality of his compositions.” (Andy Magazine)
“A surreal and suggestive ambience that enchants and captivates the mind.” (Stefano Dentice)
“Orio has been described as one of the most inventive pianists of his generation, no small feat in a country with a such a rich piano tradition. His playing has a distinctly lyrical touch and the playfulness in this trio is propelled by Orio’s ostinato grooves and occasionally angular motifs which lay the groundwork for buoyant improvisation”. (Jan Granlie for 12Points Festival)

☞ LUCA PERCIBALLI
Chitarrista, compositore. Si forma in Italia e in Olanda tra il Conservatorio A.Boito di Parma, il CODARTS di Rotterdam e il Conservatorio di Milano. La passione per l’improvvisazione l’ha spinto a sviluppare un approfondito lavoro sulla forma, unendo il rigore della scrittura e la pratica improvvisativa in performance e gruppi composti dai migliori talenti della scena nazionale ed internazionale.
Nel corso degli anni ha sviluppato una relazione personale e professionale con Lawrence Douglas Butch Morris, ideatore del metodo Conduction, con il quale ha avviato una collaborazione come performer e assistente. Il suo lavoro come conductor continua ancora adesso, insieme alla Fragile Orchestra. Attento e sensibile alla fusione multidisciplinare, ha lavorato con teatro, poesia e arti visive. In particolare ha creato, a partire dal 2011, un duo con l’artista visivo Mattia Scappini, Fragile. La loro collaborazione ha dato alla luce, nel 2016, a Birth of a square. Ha partecipato a numerosi Festival e si è esibito in Italia, Germania, Francia, Svizzera, Paesi Bassi e Belgio. In qualità di compositore presta la sua opera per la sonorizzazione di lungometraggi e installazioni di arte contemporanea; come esecutore attivo nella scena contemporanea a cavallo ha proposto esecuzioni di Romitelli, Reich (prima italiana di 2×5) e Mackey (Deal, prima esecuzione italiana).
Luca Perciballi é il vincitore di importanti premi, come il Premio Italian Young Jazz Graffti (nuovi solisti del jazz Italiano) nel 2012, della seconda edizione del Premio Internazionale Giorgio Gaslini e dei Audio visoni Soundscape. E’ stato compositore in residenza presso Tempo Reale e presso l’Istituto di Cultura Italiano di Parigi.

☞ DAVIDE BUSSOLENI
Riceve diverse borse di studio certificate dalle scuole Accademia del Suono Milano, Conservatorio G.Nicolini Piacenza, Siena Jazz e Conservatorium Van Amsterdam. Partecipa ai seminari di Dave Weckl, Brian Blade,Kendrick Scott, Jeff Ballard, Mark Guiliana, Albert Tootie Heat, Mickey Roker, Roberto Gatto, Danilo Perez, John Patitucci e molti altri. Con il gruppo 3AlBot Jazz Quartet coltiva svariate esperienze in Italia, Belgio, Olanda, New York fino alla realizzazione del primo disco intitolato A Dog’s Life. Finalista e vincitore di diversi concorsi/bandi come Chicco Bettinardi, Jazz By The Pool, Conad Jazz Contest, European jazz Contest, “Nuove Generazioni Jazz 2020” sostenuto da I-Jazz, Mibact, NuovoIMAIE, MidJ e ADEIDJ. Con diverse formazioni si esibisce al Nuoro Jazz Festival, Roccella Jazz Festival, Percorsi Sonori, Piacenza Jazz Festival, Umbria Jazz, San Leo Music Fest, Casa del Jazz Roma, International Jazz Day Bergamo, Modena Jazz Festival, CastelfrancoSummer Jazz Festival, Novara Jazz Fest, Crema Jazz Art, Gezziamoci Festival 2019 in occasione di Matera2019 Capitale della Cultura Europea, Lucca Jazz Donna, Bolgheri Jazz, Valtidone Festival ecc. Attualmente vanta diverse pubblicazioni/partecipazioni discografiche come “A Dog’s Life”(3AlBot Jazz Quartet), “Causality Cheese Need” (Francesco Orio Trio), “White” (Andrea Rubini Duo), “Music Live” (Umberto Petrin, Achille Succi, Enzo Frassi), “Haku” (Riccardo Murtas), “Sipario” (Nicola Ferrari), “Stefano Bagnoli Brush Legacy” (Stefano Bagnoli ), “The Worst Of” (Enzo Rocco), “Crossroad Blues” (Rosario Di Rosa), “Dognado” (3AlBot Jazz Quartet), “Firedance” (Pure Joy),“Essential Lines” (Andrea Ferrari).